Cerimonia in commemorazione di Altiero Spinelli

La traduzione del Manifesto di Ventotene nelle 23 lingue ufficiali dell’Unione europea è stata resa possibile grazie alla collaborazione dei seguenti docenti specialisti dei diversi idiomi e traduttori madrelingua operanti in maggioranza presso la Facoltà di Scienze Umanistiche della Sapienza di Roma.

 Programma dell’evento - Locandina dell’evento

 

Realizzatori del progetto

prof.ssa Janja Jerkov e dott.ssa Neli Radanova, per la lingua bulgara;
prof.ssa Sylvie Richterová e dott. Marie Kotasova e Martin Svehlik, per la lingua ceca;
prof.ssa Anna Maria Segala e dott.ssa Kirsten. Marie Andersen, per la lingua danese;
prof. Pietro Dini e il prof. Albert Lazáro–Tinaut e la dott.ssa Laura Talvet, per la lingua estone;
prof. Pertti Lepistö, per la lingua finnica;
prof. Gianfranco Rubino e dott.ssa Tatiana Cescutti, per la lingua francese;
prof.ssa Maria Antonietta Saracino e prof.ssa Mary Wardle, per la lingua inglese;
prof. Pietro Dini e Ieva Klavina, per la lingua lettone;
prof. Pietro Dini e Simonas Jurkevicius, per la lingua lituana;
prof. Joseph M. Brincat e dott. George Mallia, per la lingua maltese;
prof.ssa Fiorella Mori, per la lingua olandese;
prof. Silvano Peloso e dott.ssa Patricia Ferreira, per la lingua portoghese;
prof.ssa Luisa Valmarin e dott.ssa Christina Pozna, per la lingue romena;
prof.ssa Sylvie Richterová e le dott.sse Zuzana Nemcikova e Jurasikova Lenka, per la lingua slovacca;
prof.ssa Janja Jerkov e i dott. Peter Szabo e Ziva Gruden, per la lingua slovena;
prof. Francisco Lobera e dott.ssa Francisco J. Lobera Serrano, per la lingua spagnola;
prof.ssa Anna Maria Segala e dott. Stefano Rota, per la lingua svedese;
prof. Mauro Ponzi e dott.ssa Susanne Lippert, per la lingua tedesca;
prof. Pietro Sàrközy e dott.ssa Jùlia Sàrközy, per la lingua ungherese.